Studio e Ricerca

I disegni di legge, gli atti parlamentari, i dossier di documentazione, le banche dati, la Biblioteca e l'Archivio storico: cosa sono, come accedere, come usarli. Strumenti informativi per tutti i cittadini.

Il Senato rende disponibili diversi strumenti di informazione e approfondimento a chiunque voglia accedervi per motivi di studio, professionali o anche di semplice interesse per l'attualità politica e parlamentare. 
Il primo obiettivo è quello di dare adeguata pubblicità ai lavori parlamentari, ai dibattiti che si svolgono in Aula (detti resoconti) e all'insieme dei documenti che sono prodotti dal Senato nello svolgimento della propria attività. 
In questa pagina intendiamo fornire un orientamento all'individuazione e all'utilizzo di tali strumenti.
Per un quadro più esaustivo accedi alla scheda delle banche dati sul sito del Senato.
Per comprendere meglio la terminologia parlamentare accedi al glossario.


RESOCONTI
Di ogni seduta pubblica dell'Assemblea viene sempre pubblicato il resoconto stenografico, che riporta parola per parola i discorsi dei vari oratori, l'andamento della discussione e le decisioni dell'Assemblea. In allegato al resoconto sono riprodotti tutti i testi esaminati nella seduta, le interrogazioni presentate e gli altri atti relativi alla seduta stessa. 
- Consulta i resoconti dalla I legislatura repubblicana (1948) in poi  
- Effettua una ricerca per parola nella banca dati dei resoconti dalla XIII legislatura (1996) in poi 
- Leggi la descrizione dei contenuti della banca dati e la guida all'uso
Il resoconto sommario delle Giunte e Commissioni parlamentari riassume lo svolgimento dei lavori delle Giunte e delle Commissioni permanenti, nonché delle Commissioni bicamerali e speciali. 
- Effettua una ricerca per parola nella banca dati dei resoconti delle Commissioni dalla XIV legislatura in poi
- Leggi la descrizione dei contenuti della banca dati e la guida all'uso


DISEGNI DI LEGGE
Il disegno di legge (spesso abbreviato in DDL) è una proposta di testo normativo redatta in articoli e preceduta da una relazione esplicativa, che viene sottoposta all'esame delle Camere.
Può essere presentato dai parlamentari, dal Governo, da almeno cinquantamila elettori, da un Consiglio Regionale o dal Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (CNEL). 
L'esame dei DDL si articola in diverse fasi, da svolgersi in entrambe le Camere. Per saperne di più leggi la voce Procedimento legislativo sul glossario del Senato.
Le diverse fasi del cammino di un DDL sono rispecchiate nelle "schede di trattazione" pubblicate sul sito del Senato. 
- Consulta i disegni di legge più richiesti
- Effettua una ricerca per parola nelle schede dei disegni di legge dalla XIII legislatura (1996) in poi
- Effettua una ricerca per parola nelle schede dei disegni di legge dalla VIII (1979) alla XII legislatura (1996)
- Leggi la descrizione dei contenuti della banca dati e la guida all'uso


LEGGI
Per diventare legge, un DDL deve essere approvato nello stesso testo da entrambe le Camere, promulgato dal Presidente della Repubblica e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale.
- Consulta i testi delle leggi approvate dalla XIII legislatura (1996) in poi
- Consulta le leggi sul portale Normattiva, la banca dati in cui sono memorizzati tutti gli atti normativi (leggi, decreti legge, decreti legislativi, altri atti numerati) pubblicati in Gazzetta ufficiale dal 1861 ad oggi. Al suo sviluppo partecipa anche il Senato.
Le leggi sono consultabili su Normattiva: nel testo pubblicato originariamente nella Gazzetta ufficiale; nel testo vigente alla data di consultazione della banca dati; nel testo vigente a una qualunque data impostata nella ricerca.


ATTIVITA' NON LEGISLATIVA
Sono attività non legislative tutte le attività dell'Assemblea e delle Commissioni non riconducibili all'attività legislativa in senso stretto. Il Senato della Repubblica, così come la Camera dei deputati, è dotato di funzioni di controllo (interrogazione e interpellanza) e indirizzo politico sul Governo (mozione, risoluzione, ordine del giorno) e svolge altresì attività consultive, conoscitive, di inchiesta, di gestione interna del Senato, ecc., documenti non legislativi.
Nel novero di tali procedure non legislative sono comprese le indagini conoscitive svolte dalle Commissioni permanenti, disposte da queste ultime nelle materie di propria competenza e previo consenso del Presidente del Senato, per acquisire notizie, informazioni e documenti. Molte procedure nascono da documenti, di cui costituiscono l'iter (ad esempio alla tipologia di documento "Atti del governo sottoposti a parere parlamentare" corrisponde la tipologia procedurale "parere su atti del governo"); · alcune procedure "generano" documenti (la procedura "indagini conoscitive" si conclude con un documento conclusivo, corrispondente al documento XVII).
- Consulta l'elenco dei documenti non legislativi
- Ricerca nella banca dati dei documenti e delle procedure non legislative


DOCUMENTAZIONE
Diversi uffici del Senato, in base alle rispettive competenze, effettuano ricerche e raccolgono documentazione di supporto all'attività dei Senatori e degli organi del Senato. Tra i materiali prodotti vi sono: raccolte normative, schede di lettura dei DDL, analisi e studi tematici anche su argomenti di attualità, testi a fronte, sintesi, bibliografie e altro ancora.
- Consulta le ricerche predisposte dal Servizio Studi
- Consulta le ricerche predisposte dal Servizio del Bilancio
- Consulta le ricerche predisposte dal Servizio Affari internazionali
- Consulta le ricerche predisposte dal Servizio per la qualità degli atti normativi
- Consulta le ricerche predisposte dall'Ufficio Valutazione Impatto
Effettua una ricerca per parola sull'insieme dei dossier pubblicati


BIBLIOTECA
La Biblioteca del Senato della Repubblica, situata a Palazzo della Minerva, è aperta a chiunque abbia compiuto i 16 anni di età.
Consulta modalità di accesso e orari 
La Biblioteca sviluppa le sue collezioni in particolare nei settori del diritto e storia del diritto, storia, storia locale italiana, scienze politiche, storia dei media e giornalismo, documentazione parlamentare. Possiede importanti raccolte di manoscritti e libri antichi, di giornali e periodici storici e correnti.
In Biblioteca è possibile consultare le raccolte cartacee di tutti gli atti parlamentari dal 1848 ad oggi, ed effettuare ricerche su legislature non ancora accessibili attraverso le banche dati online descritte sopra.
La Biblioteca fornisce un servizio di informazioni bibliografiche e produce, tra l'altro, guide alla ricerca e percorsi per ricerche guidate.
Dal 2007 la Biblioteca del Senato fa parte, insieme alla Biblioteca della Camera dei Deputati, del Polo Bibliotecario Parlamentare
- Consulta il catalogo del Polo Bibliotecario e i cataloghi e risorse elettroniche della Biblioteca del Senato.
La Biblioteca pubblica la rivista bimestrale online MinervaWeb.


ARCHIVIO STORICO
L'Archivio storico del Senato della Repubblica, situato a Palazzo Giustiniani, è stato aperto al pubblico all'inizio del 2003.
Consulta modalità di accesso e orari 
L'Archivio conserva i documenti prodotti o ricevuti dal Senato nell'esercizio delle sue attività istituzionali, amministrative, culturali e acquisisce gli archivi privati dei parlamentari o di personalità politiche di rilievo per la storia della politica e delle Istituzioni.
Tra i documenti conservati dall'Archivio vi sono i fascicoli dei Senatori del Regno, il Fondo della Real Casa, i fondi di personaggi politici nonché gli atti delle Commissioni parlamentari d'inchiesta sia del Senato del Regno sia del Senato della Repubblica.
Il personale dell'Archivio è a disposizione per fornire la necessaria assistenza alla consultazione dei fondi e per indirizzare l'utente verso le fonti o i documenti di suo interesse.
Oltre a svolgere le tradizionali attività di riordino ed inventariazione, l'Archivio produce banche dati consultabili online che offrono agli studiosi importanti strumenti di informazione.
Consulta le banche dati prodotte dall'Archivio storico del Senato.
L'Archivio storico pubblica la rivista bimestrale online MemoriaWeb.