Io resto... Noi restiamo

  • Premio
  • Anno scolastico 2019-2020
  • Presentato da IC "Mazzini-Capograssi", Sulmona (L'Aquila)

Art. 25
Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all’alimentazione, al vestiario, all’abitazione, e alle cure mediche e ai servizi sociali necessari; ed ha diritto alla sicurezza in caso di disoccupazione, malattia, invalidità, vedovanza, vecchiaia o in altro caso di perdita di mezzi di sussistenza per circostanze indipendenti dalla sua volontà.
La maternità e l’infanzia hanno diritto a speciali cure ed assistenza. Tutti i bambini, nati nel matrimonio o fuori di esso, devono godere della stessa protezione sociale.

Io resto... Noi restiamo

"Non voglio che i giovani cambino Paese, voglio che i giovani cambiano il Paese" (Rinaldo Sidoli). Il progetto dal titolo "IO RESTO... NOI RESTIAMO" è rivolto ai ragazzi delle classi 2^B e 2^C della Scuola Seconda di I Grado"G. Capograssi"di Sulmona con l'obiettivo di sensibilizzare e promuovere l'identità del proprio territorio testimone di diritti nonchè di caratteri sociali, economici, ambientali, geografici e demografici strettamente interconnessi tra loro.Il problema dello spopolamento delle aree interne del territorio italiano, con conseguente calo demografico, sta assumendo proporzioni sempre più preoccupanti in quanto contribuisce a determinare squilibri economici e culturali con ripercussioni sul tessuto socio-economico locale. Gli studenti esaminano tale questione soffermandosi sulla realtà che vivono quotidianamente nel proprio territorio: Sulmona e la Valle Peligna, provata anche da eventi sismici. FINALITA': Promuovere il senso di appartenenza al proprio territorio; Rendere effettivo un percorso comune e condiviso; Sviluppare nei ragazzi il senso di solidarietà verso gli altri. Il lavoro sarà articolato in 3 fasi. 1 FASE: SULMONA 2030 Metodologia della Scuola Digitale HACKATHON 1) Esplorazione e analisi: - Lancio della sfida “Come pensate di poter valorizzare e rilanciare la nostra città? I ragazzi lavorano in team per: - la raccolta delle informazioni; - l’individuazione dei problemi e delle aspettative (osservazione della città, delle attività commerciali, del patrimonio artistico ed architettonico); - indagine dei quotidiani e delle riviste Realizzazione di un questionario/intervista differenziato rivolto alla famiglia,ai commercianti, ai professionisti e alla cooperativa sociale per i servizi turistici che possa contribuire all’analisi della realtà territoriale. - Brainstorming: cosa significa per voi stare bene? (emozioni e sentimenti) Si invitano i ragazzi ad una semplice riflessione e si procede alla presentazione della Dichiarazione universale dei diritti umani con attenzione all’art.25.3) Per contrapposizione viene posta l’attenzione sul concetto di povertà locale, nazionale e mondiale. La mancanza di lavoro, di occupazione, di infrastrutture (scuole e palestre agibili) spinge ad abbandonare il proprio paese di origine. Forti tassi di spopolamento territoriale con significativa flessione demografica si registrano nelle aree interne del territorio italiano. Ideazione: - I ragazzi vengono invitati a riflettere su cosa poter fare per assicurare ad ogni individuo il diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della propria famiglia. 2 FASE: DOVE TROVIAMO I DATI? 1) Dopo aver analizzato le varie sfaccettature dell’art. 25, gli studenti incontrano un noto economista che illustra le condizioni economiche del territorio e spiega ai ragazzi come reperire i dati statistici (siti ufficiali di statistica, quali ISTAT) attraverso l’utilizzo della lim e risponde alle loro domande. 2) Per reperire i dati del fenomeno sul territorio locale, le classi si recheranno presso: Ufficio anagrafe del Comune di Sulmona e la sede della CARITAS,che svolge attività di volontariato ed azioni di prevenzione del disagio. 3) Presentazione di dati, di grafici e mappe relative al problema del tasso di spopolamento con una flessione demografica significativa soprattutto per le aree interne del territorio locale. 3 FASE: COME VORREMMO LA NOSTRA CITTÀ Prototipazione: - La terza fase vede la partecipazione attiva degli studenti chiamati a dare il proprio contributo per realizzare delle proposte finalizzate alla promozione, valorizzazione e gestione del proprio territorio puntando sulla riqualificazione delle aree verdi e del patrimonio architettonico, mediante lo svolgimento coordinato e programmatico di azioni ed interventi mirati ad innalzare il benessere dei residenti. - Condivisione: i ragazzi condivideranno le loro proposte. RISULTATI ATTESI: Sviluppo dei ragazzi di un sentimento di appartenenza alla società come cittadini responsabili e consapevoli.

Il Progetto, articolato in tre fasi, è stato realizzato attraverso una metodologia innovativa, l'Hackathon, tipica della Scuola digitale, prevedendo, però, tempi di svolgimento più lunghi. Durante la Prima Fase: Sulmona 2030, caratterizzata dal Lancio della sfida, i ragazzi in team hanno dato vita al momento dell'esplorazione e analisi del tema da affrontare, si sono avvicinati alla Dichiarazione Universale dei diritti umani e approfondito l'articolo 25, scelto perché sentito più vicino alla realtà della nostra città, una città dell'entroterra che subisce continuamente lo spopolamento per diversi motivi, ma che per altrettanti merita di non essere abbandonata. Di seguito 1) la realizzazione di un questionario-intervista da sottoporre ai commercianti, ai professionisti, all'Ufficio turistico che possa aiutare ad analizzare maggiormente la realtà territoriale; 2) l’incontro con l'Ingegner Carlo Maria Speranza, che ha illustrato le cause dello spopolamento dell'Appennino e come poter trasformare un problema in un'opportunità; 3) l’intervista, presso l’Ufficio del Turismo, alla Dott.ssa Stefania Marcantonio, che ha invitato i ragazzi a riflettere sulle loro aspettative e sulle tre diverse modalità del viaggiare: partire, tornare e restare; 4) Brainstorming: Cosa significa per voi stare bene? Riflessione su cosa possa assicurare alle persone e alle famiglie un tenore di vita sufficiente per star bene. Seconda Fase: Dove troviamo i dati? Causa covid19, i ragazzi hanno dovuto rinunciare a visitare l'Ufficio Anagrafe del Comune e la Sede della Caritas, ma hanno scritto e inviato email per richiedere le informazioni ed hanno utilizzato maggiormente un aspetto della globalizzazione, la tecnologia, che mediante la Piattaforma di Istituto ci ha permesso di incontrare in tempo reale 1) l’economista Giuseppe Mauro, che alla domanda “Cosa possiamo fare noi ragazzi?” ha ribadito il ruolo fondamentale dei giovani che sono i protagonisti del cambiamento; 2) il dott. Savino Monterisi, autore del libro "Cronache della Restanza". Siamo tornati ad analizzare l'articolo 25, rilevando l'importanza dell'offerta di servizi adeguati, ed i dati sull'andamento demografico della popolazione residente a Sulmona negli ultimi dieci anni (2001-2019). Gli alunni decidono di puntare su ciò che di buono la città può offrire, quindi sulle sue potenzialità, ma analizzano anche le mancanze e quindi quello di cui si ha bisogno per stare bene e vivere serenamente. Terza Fase: Come vorremmo la nostra città? I ragazzi hanno realizzato delle proposte finalizzate alla valorizzazione del territorio, aree verdi e patrimonio architettonico (le 4 A), con interventi mirati soprattutto ad innalzare il benessere dei residenti. 1) Cittadella dei servizi con ufficio informazioni; 2) Urban walking (possibilità di monopattino o bicicletta) all'interno delle strade cittadine e dei vicoli caratteristici, ma anche nelle zone verdi limitrofe fino al Morrone, per osservare il nostro patrimonio architettonico e naturalistico; 3) Parco avventura all'interno del Parco fluviale e Orienteering in città e nel parco; 4) Ristrutturazione e riapertura del Cinema Balilla come luogo di aggregazione giovanile, con possibilità di visione di film all'aperto, pianobar, sala lettura, area ricreativa; 5) Università (Corso di laurea in Scienze del Turismo). 6) Riapertura dell'Oratorio, come luogo storico di incontro, di gioco e di crescita. I ragazzi vogliono essere in prima linea e dedicare delle ore settimanali all'interno delle future strutture, a disposizione della cittadinanza e dei turisti. Una cooperazione Scuola - Mondo del lavoro, magari gratificandoli con crediti formativi valutabili nel percorso scolastico. Il nostro interlocutore in città l'Avv. Luisa Taglieri, invitata sempre in Piattaforma, si è complimentata per aver trovato una Scuola che dialoga e dei ragazzi che hanno volontà di fare. Ha promesso che saranno presenti al tavolo dei lavori come partners, perché ha intenzione di sostenere i loro progetti e di appoggiare la loro causa. "C'è un sole che splende e noi lo vediamo" è l'augurio con cui l'Avvocato ha concluso il suo intervento. Negli stessi giorni abbiamo ricevuto le informazioni dalla CARITAS e siamo tornati sull'Articolo 25, punto di partenza del nostro percorso di studio, comprendendone il valore e l'importanza per la tutela di ogni cittadino; abbiamo letto diversi articoli sul calo demografico in Abruzzo: Sulmona è al primo posto per la migrazione. Leggere questi articoli è stato importantissimo, perché ha ribadito l'attualità del lavoro svolto insieme. Risultati attesi. I ragazzi hanno dimostrato che è nella relazione e nel mettersi in gioco, nella partecipazione, nell’amore e nella condivisione di obiettivi per un Bene comune che si cresce e si diventa adulti responsabili. Si sono sentiti non passivi ma studenti attivi e consapevoli, non vogliono essere più spettatori ma attori nel loro ambiente. Loro hanno ideato e realizzato le proposte, loro le hanno condivise, loro vogliono esserci nella realizzazione con l’entusiasmo, la creatività e la voglia di fare e di cambiare che hanno dimostrato. Il prossimo step, rimandato causa Covid19, sarà la presentazione al Sindaco, nell’Aula Consiliare, del nostro Progetto pensato per la città, per i suoi cittadini e per quanti vogliano viverla.

Blog

  • 06 Dicembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Grazie...

    Voglio ringraziare il Senato della Repubblica e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per averci concesso l’opportunità di approfondire un tema importante, come l’Articolo 25 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, con un Progetto – Concorso che ci ha …

  • 26 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Risultati attesi

    Abbiamo iniziato l'avventura - esperienza del Progetto concorso in collaborazione con il Senato per promuovere nei ragazzi il senso di appartenenza al proprio territorio, sviluppare il senso di solidarietà verso gli altri, rendere effettivo un percorso comune e condiviso. Fino …

  • 25 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    La cartina al tornasole

    In questo periodo sono stati pubblicati diversi articoli sui giornali locali e regionali dedicati al calo demografico in Abruzzo, e tra i comuni "la maglia nera" per la perdita di abitanti è assegnata proprio alla nostra città con 1643 unità …

  • 25 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    L'Articolo 25, punto di partenza e di arrivo.

    Abbiamo ricevuto le informazioni dalla CARITAS, sede di Sulmona, che svolge attività di volontariato ed azioni di prevenzione del disagio ed i ragazzi hanno potuto osservare più da vicino la loro realtà. C'è un impoverimento invisibile e nascosto, che i …

  • 24 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Partners

    Con i ragazzi abbiamo deciso di invitare una rappresentante della nostra città, l'Avvocato Luisa Taglieri, ricercatrice presso l'Università di L'Aquila , facoltà di Economia, Presidente dell'Associazione Metamorphosis e Voci di donne, attiva sul territorio. L'Avvocato ha accolto l'invito e, mediante …

  • 21 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Coinvolti direttamente

    I ragazzi sentono loro a tal punto le proposte presentate che desiderano essere partecipi della realizzazione di quello che ritengono sia un primo ma importante punto di partenza per la città. Vogliono essere in prima linea, e dedicare delle ore …

  • 20 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Elaborati

    I ragazzi organizzano le loro idee e le rappresentano attraverso dei cartelloni espositivi che possano avere un impatto comunicativo anche visivo. Alternano disegni, scritte e ribadiscono il loro spirito di appartenenza al territorio.

  • 19 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Prototipazione

    Siamo giunti alla terza fase del nostro Progetto che vede la partecipazione attiva degli studenti, chiamati a dare il proprio contributo per realizzare delle proposte finalizzate alla valorizzare del territorio, puntando alla riqualificazione delle aree verdi e del patrimonio architettonico, …

  • 18 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Le prime idee-proposte

    Dallo scambio di idee cominciano a delinearsi le prime proposte. I ragazzi decidono di puntare su ciò che di buono la città può offrire, quindi sulle sue potenzialità, ma analizzano anche le mancanze e quindi quello di cui si ha …

  • 17 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Ricerca e osservazione

    Nei giorni seguenti i ragazzi si sono dedicati alla ricerca individuale di materiale, cartine, foto, mappe. Si sono recati di pomeriggio a visitare ed osservare i luoghi, i palazzi e le strutture che ritengono possano essere importanti per le loro …

  • 16 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Cronache della Restanza

    Con i ragazzi abbiamo concordato di invitare Savino Monterisi, autore del libro "Cronache della Restanza", che uscirà il 15 febbraio. Savino ha accettato, felice di poter riportare la sua esperienza di vita. Giornalista, guida escursionista, dopo gli anni romani dell'Università …

  • 15 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Analisi dei dati

    Reperiti i dati sull'andamento demografico della popolazione residente a Sulmona negli ultimi dieci anni ( 2001-2019), i ragazzi procedono all'analisi degli stessi e realizzano dei grafici che li rappresentano, confrontandoli anche con le variazioni della popolazione della provincia dell'Aquila e …

  • 14 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Cittadella dei Servizi

    Dopo l'incontro con l'economista i ragazzi tornano ad analizzare l'articolo 25, soffermandosi ancora sulla realtà che vivono quotidianamente nel proprio territorio, sulle difficoltà di molti cittadini, sull'importanza dell'offerta di servizi adeguati ed anche di mezzi di trasporto idonei. Sulmona è …

  • 14 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Le 4 A...

    Grazie al progetto i ragazzi hanno avuto l'occasione di incontrare in Piattaforma il docente universitario ed economista Professore Giuseppe Mauro. Hanno dimostrato interesse e maturità, ascoltando con attenzione l'intervento, prendendo appunti e ponendo domande. Li ha colpiti in modo particolare …

  • 11 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Primo step

    Nel periodo precedente alla Ideazione i ragazzi si sono organizzati in gruppi virtuali di lavoro per potersi confrontare, riflettere sul materiale trovato, fare un po' il punto della situazione e prepararsi all'incontro con il Docente economista. Causa covid, hanno a …

  • 10 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Ideazione

    Oggi i ragazzi si preparano a riflettere su cosa possa assicurare alle persone e alle famiglie un tenore di vita sufficiente per star bene. Scrivono dei pensieri e delle riflessioni e le confrontano. Disegnano e realizzano un libro a petali …

  • 06 Novembre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Pomeriggio insieme

    Il giorno 17 ottobre, sabato pomeriggio, alle ore 16.30, le classi, accompagnate dalle docenti, si sono recate presso l'Ufficio del Turismo per intervistare la Dott.ssa Stefania Marcantonio. La piacevole temperatura autunnale ha permesso di essere accolti nel cortile dell'Annunziata, dove …

  • 23 Ottobre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Incontri e confronti virtuali

    Purtroppo l'emergenza covid-19 ci ha tenuto fisicamente lontani, ma abbiamo continuato ad essere vicini virtualmente tramite la Piattaforma d'Istituto Office 365. Ci siamo incontrati nelle nostre aule virtuali e i ragazzi hanno realizzato i loro disegni, confrontato le interviste realizzate …

  • 22 Ottobre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Come trasformare un problema in un'opportunità.

    Il giorno 4 marzo abbiamo ospitato nella nostra Scuola l'Ingegner Carlo Maria Speranza, cittadino sulmonese, che ha illustrato le cause dello spopolamento dell'Appennino e come poter trasformare un problema in un'opportunità. Prendendo spunto dal titolo del nostro Progetto "Io resto... …

  • 21 Ottobre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Motivazione della scelta

    Gli alunni delle due classi sono stati riuniti nell'aula-laboratorio per poter presentare loro contemporaneamente la Dichiarazione Universale dei diritti umani e per motivare la scelta dell'articolo 25. Tale articolo è stato scelto perché sentito più vicino alla realtà della nostra …

  • 21 Ottobre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Lancio della sfida

    "Come pensate di poter valorizzare e rilanciare la nostra città?"
    I ragazzi in team, muniti di computer, hanno iniziato a lavorare, dando vita al momento dell'esplorazione e analisi del tema da affrontare. Hanno trovato articoli, alcuni pubblicati sulle riviste locali, …

  • 18 Ottobre 2020
    P. D. S. - Sulmona (L'Aquila)

    Ed eccoci...si parte...

    Benvenuti ragazzi! Abbiamo intrapreso la nostra avventura nel mese di gennaio con una metodologia innovativa, tipica della Scuola digitale, l' Hackathon", che voi alunni delle classi 2^B e 2^C, oggi 3^B e 3^C, avete conosciuto e sperimentato direttamente in campo, …