"Senato&Ambiente", a. s. 2019-2020: le premiazioni. Liceo Statale "Antonio Canova" di Treviso

  • 24 Febbraio 2022
  • Scuola secondaria di secondo grado
  • Iniziative:
    • Ambiente
"Senato&Ambiente", a. s. 2019-2020: le premiazioni. Liceo Statale "Antonio Canova" di Treviso

Venerdì 25 febbraio 2022 è stato premiato, nel corso di un incontro in videoconferenza, il Liceo Scientifico "Enrico Fermi" di Salò (Brescia), fra i 12 vincitori del concorso "Senato&Ambiente" per l'anno scolastico 2019-2020.

L’iniziativa, nata al fine di promuovere tra i giovani i valori della tutela e della sostenibilità ambientale, prevede che gli studenti individuino una questione di interesse ambientale sui cui ritengono sia opportuno intervenire, svolgano in classe e sul territorio un’attività di approfondimento e analisi nelle forme dell’indagine conoscitiva, e predispongano un documento conclusivo che inquadri il problema e riepiloghi il lavoro svolto, mettendo in luce le considerazioni effettuate e le proposte eventualmente maturate.

"Analisi sulla cementificazione e sugli edifici industriali abbandonati della periferia trevigiana" è il titolo del progetto della classe 5 C del Liceo Statale "Antonio Canova" condotto, come richiesto dal bando di concorso, nei modi e nelle forme di un'indagine conoscitiva parlamentare. Attraverso ricerche, approfondimenti in classe e sopralluoghi sul campo gli studenti, guidati dai docenti referenti Deborah Lucchetta, Fulvio Ervas e Giuseppe Atene, hanno raccolto documentazione e dati sulla presenza di capannoni dismessi nella provincia di Treviso e hanno poi realizzato un elaborato progetto di ristrutturazione e recupero di un'area industriale in disuso (Molino Mandelli).

L'incontro in videoconferenza è iniziato con il saluto del dott. Massimo Martinelli, Consigliere anziano del Servizio dei Resoconti e  della Comunicazione istituzionale, che ha espresso particolare apprezzamento per il progetto e per il video realizzati dagli studenti del Liceo "Canova". Il dott. Martinelli ha poi accompagnato i ragazzi lungo un approfondito percorso alle origini della nostra Costituzione e dentro il Parlamento e il Senato, analizzandone le principali funzioni (legislativa, di indirizzo e di controllo) assegnategli dall'architettura costituzionale italiana. 

A seguire si è svolto l'incontro con i Senatori Luca Briziarelli, Massimo Candura e Gianni Pietro Girotto, i quali si sono  complimentati per l'eccellente lavoro della 5 C, sia per quanto riguarda lo svolgimento dell'indagine conoscitiva, sia per il coinvolgente video creativo, realizzato in parte anche in dialetto veneto. Particolare plauso, poi, è stato espresso al progetto di ristrutturazione del Molino Mandelli. Nelle loro considerazioni i Senatori hanno evidenziato l'estrema attualità del lavoro  di studenti e docenti nel portare alla luce due temi, quello del riutilizzo del patrimonio edilizio esistente e quello del traffico illecito dei rifiuti, che sono attualmente al centro del dibattito politico-istituzionale sia a livello locale sia a livello nazionale. Allo stesso modo, corale è stato l'invito dei Senatori a continuare l'esperienza di cittadinanza attiva intrapresa, coinvolgendo non solo altre classi del "Canova", ma anche tutta la cittadinanza trevigiana.

A chiudere le attività della mattinata è stato l'intervento del dott. Edoardo Battisti, Consigliere parlamentare responsabile dell'Ufficio di Segreteria della Commissione parlamentare d'inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro pubblici e privati e Capo dell'Ufficio Ricerche nei settori infrastrutture e trasporti del Servizio Studi del Senato, che ha commentato il progetto e i documenti elaborati dalla classe di Treviso. In particolare,il dott. Battisti ha evidenziato come il lavoro della 5 C sia svolto toccando tutte le fasi fondamentali di una vera indagine conoscitiva parlamentare: raccolta di dati e normativa vigente, audizioni con esperti e amministratori locali, sopralluoghi sul campo.

 Prima di terminare il collegamento si è svolta la premiazione, con la consegna "a distanza" della targa premio alla dirigente scolastica del Liceo "Antonio Canova", la prof.ssa Maria Rita Ventura, che ha ringraziato i Senatori per l'incontro. A docenti e studenti delle classi premiate sono stati recapitati anche gli attestati di merito personali, la Costituzione italiana, la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e altro materiale didattico utile ad approfondire la conoscenza dell'Istituzione.