Liberi dall'olio vegetale esausto (L.O.V.E.)

  • Primo premio ex aequo
  • Anno scolastico 2019-2020
  • Presentato da IIS Artistica Classica e Professionale, Orvieto (Terni)

«In Italia si producono ogni anno circa 280.000 tonnellate di Oli Vegetali Esausti. La produzione pro-capite di O.V.E. è di circa 3,8 /4 kg all’anno, ma il problema risiede nel fatto che più della metà non viene smaltito in modo idoneo, creando problemi alle condotte fognarie e al funzionamento dei depuratori. Le conseguenze sono danni enormi a livello ambientale e economico, con risvolti negativi anche sulla nostra salute. È necessario sperimentare nuovi modelli che permettano di tutelare l’ambiente e sensibilizzare a nuovi modi di riciclo.

Lo smaltimento idoneo dell’O.V.E., materiale altamente inquinante, è necessario per cambiare rotta da una escalation ambientale negativa. il “Progetto L.O.V.E.” racconta quello che siamo, una scuola alberghiera dove studiano i futuri Chef “produttori per mestiere di olio vegetale esausto”. L’utilizzo di O.V.E. rigenerato naturalmente per produrre un nuovo prodotto (sapone) porta con sé valore aggiunto ambientale ed economico: la trasformazione permette di risparmiare sui costi di smaltimento, con la possibilità di creare nuove opportunità di lavoro e di impiegare anche ragazzi disabili.»

Le classi 4 C e 5 A

Scarica il documento conclusivo dell'indagine conoscitiva

Guarda il video creativo

Liberi dall'olio vegetale esausto (L.O.V.E.)