L’Oltrepò mantovano, crocevia di terra e di acque: l’impatto della siccità sulla gestione delle risorse idriche in un territorio a forte vocazione agricola

  • Primo premio ex aequo
  • Anno scolastico 2022-2023
  • Presentato da IISS Galileo Galilei, Ostiglia (Mantova)

L’emergenza idrica del bacino del Po è emersa nella sua drammaticità nell’estate 2022, in cui si sono registrate precipitazioni dimezzate rispetto alle medie del periodo: il deficit è stato del 47% a livello nazionale, con valori inferiori compresi tra il 50% e il 60% nelle regioni del nord-ovest. La siccità ha colpito fortemente anche il Comune di Ostiglia, in cui ha sede la nostra scuola e che fa parte dei territori dell’Oltrepò mantovano, al confine con Veneto ed Emilia-Romagna.
La nostra scelta di approfondire il tema della crisi idrica è stata quindi quasi “naturale” e oggi si rivela quanto mai attuale considerando la rapidità del surriscaldamento climatico e la conseguente diminuzione delle precipitazioni atmosferiche. In passato, infatti, il nostro territorio doveva fronteggiare un regime climatico assai diverso, in cui la grande abbondanza di acque dava origine a violenti fenomeni alluvionali. Oggi la scarsità d’acqua del bacino del Po interessa una delle zone più produttive d’Italia e mette a rischio l’economia di quattro regioni (Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna).

Classe 3 LF

Guarda il video creativo

 

L’Oltrepò mantovano, crocevia di terra e di acque: l’impatto della siccità sulla gestione delle risorse idriche in un territorio a forte vocazione agricola